Ha senso nel 2018 comprare un Galaxy Note 4?

La serie “Galaxy Note” di Samsung è probabilmente la più completa mai vista in ambito Android. La presenza di una S Pen e di applicazioni ad essa dedicata espandono le funzionalità software rendendo possibili alcune operazioni che non sarebbe possibile effettuare con qualsiasi altro smartphone, anche se appartenente al mondo Samsung.

Tuttavia, la serie Galaxy Note si contraddistingue da sempre per un prezzo di lancio molto elevato che non subisce una pesante svalutazione nel corso del tempo (a differenza di quanto accade, ad esempio, con tutti gli smartphone della serie “Galaxy S”). Per questo motivo qualcuno potrebbe chiedersi se valga la pena acquistare un Galaxy Note di vecchia generazione.

Il Galaxy Note 9 è appena arrivato sul mercato e online costa circa 850 euro. Il modello dell’anno scorso, il Galaxy Note 8, non si trova facilmente a meno di 550/600 euro. Il Galaxy Note 7 è stato “quello che prendeva fuoco”. Il Galaxy Note 6 non è mai esistito e il Galaxy Note 5 non è mai stato commercializzato in Italia.

Ed ecco che ci siamo ritrovati velocemente a parlare del Samsung Galaxy Note 4, uno smartphone rilasciato sul mercato esattamente quattro anni fa, nel mese di ottobre 2014. Questi quattro anni sulle spalle si fanno sentire e non poco. Per quanto il Galaxy Note 4 fosse all’avanguardia al momento del lancio (le finestre flottanti sono arrivate su Android solo l’anno scorso con Android 8.0 Oreo mentre il multi-windows è arrivato due anni fa con Android 7.0 Nougat), oggi non è assolutamente consigliabile l’acquisto.

A livello hardware è un dispositivo non in grado di supportare la tecnologia recente in ambito Android. Installare una custom rom, invece, comporterebbe la perdita delle funzionalità della S Pen, ossia l’unico motivo per cui un utente possa desiderare acquistare questo smartphone nel 2018.

Ecco perché chi desidera uno smartphone Samsung della serie Galaxy Note dovrebbe attendere ancora qualche mese e puntare al meglio, acquistando un Galaxy Note 9.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.