Confronto Xiaomi, Huawei e Samsung: chi vince la sfida?

Dopo il dominio assoluto di Nokia nel campo della telefonia mobile per gran parte degli anni ‘90, e 2000, negli ultimi anni il primo produttore di smartphone è diventato Samsung. Il primo posto in questa classifica è ormai diventato quasi impossibile da spodestare dato che Apple si posiziona stabilmente alla seconda posizione da diversi anni e l’unico altro produttore in grado di far parlare di sé è stato Huawei, grazie soprattutto ad una campagna marketing molto aggressiva.

Tuttavia, negli ultimi anni ha cominciato a farsi notare anche il marchio Xiaomi. Questo brand cinese si è fatto notare agli inizi degli anni ‘10 per l’incredibile rapporto qualità/prezzo dei suoi smartphone di fascia alta. Tuttavia il recente successo a livello globale non è più dovuto esclusivamente ai suoi top di gamma ma soprattutto al notevole apprezzamento da parte degli utenti per la gamma Redmi, ossia quella categoria di smartphone che si colloca in una fascia di prezzo compresa tra i 100 e i 250 euro.
smartphone xiaomi

E bisogna dire che Xiaomi ha realizzato davvero tantissimi smartphone appartenenti a questa categoria e alcuni di questi ormai si trovano anche nei negozi fisici, per cui un utente potrebbe chiedersi se a parità di prezzo uno smartphone Xiaomi sia migliore di un prodotto Huawei o Samsung.

Ecco perché in questo articolo metteremo a confronto alcuni smartphone Samsung, Huawei e Xiaomi che si collocano in una fascia di prezzo inferiore ai 250 euro e vedremo se effettivamente gli smartphone Xiaomi sono migliori rispetto a quelli di Huawei e Samsung. Faremo due confronti: uno in base ai prezzi ufficiali (ossia quelli che troveresti in un negozio fisico come Unieuro, Mediaworld, ecc.) ed uno in base ai prezzi online. Questo perché generalmente tra acquistare uno smartphone Samsung in un negozio e farlo online significa risparmiare anche centinaia di euro.

Confronto tra smartphone acquistabili nei negozi fisici

Partiamo con i prezzi ufficiali da negozio fisico: ad un prezzo di 249 euro lo smartphone migliore offerto da Xiaomi è il Redmi Note 5 nella versione con 4 GB di RAM e 64 GB di storage. In casa Huawei si fa fatica a trovare uno smartphone con un prezzo ufficiale di 249 euro per cui prenderemo in considerazione quello che si avvicina di più, ossia Huawei P smart Plus. Con Samsung vale il discorso fatto nel paragrafo precedente per cui non c’è da meravigliarsi se in questo confronto dovremo chiamare in causa un dispositivo nettamente inferiore a quelli di Xiaomi e Huawei come il Samsung Galaxy J5 2017, l’unico che si avvicina ai 249 euro di prezzo ufficiale.

Tuttavia, il Galaxy J5 2017 è un dispositivo di fascia bassa e quindi si classifica subito al terzo posto della classifica non avendo nessun punto di forza rispetto agli altri due smartphone.

Huawei P Smart e Xiaomi Redmi Note 5 si contendono dunque il primo posto e fondamentalmente i due smartphone si equivalgono in diversi aspetti, come la presenza di un display IPS Full HD 18:9, la presenza di 4 GB di RAM e 64 GB di storage. Entrambi, infine, dispongono di una “vecchia” porta microUSB e della radio FM.

In tutti gli altri settori vince a mani basse lo Xiaomi Redmi Note 5 grazie ad un processore migliore (Qualcomm Snapdragon 636 vs Kirin 659), una connettività migliore grazie al Bluetooth 5.0, LTE cat.12 e alla porta Infrarossi, un comparto fotografico più potente sia sulla parte anteriore che posteriore ed una batteria nettamente più grande (4000 mAh contro i 3000 di P Smart Plus).

Questo breve esempio dimostra come in realtà Xiaomi riesca a battere facilmente Huawei e Samsung nei negozi fisici grazie ad un prezzo di lancio dei propri smartphone decisamente più basso. Indubbiamente Huawei diventerebbe molto più competitiva in fasce di prezzo superiori ma in questo caso mancherebbero i prodotti Xiaomi dato che gli smartphone di questo brand in vendita nei negozi fisici sono davvero pochi. Nel caso di Samsung, invece, il discorso della differenza di circa 100/150 euro tra prezzo ufficiale e prezzo online è valido praticamente in ogni fascia di prezzo.

Confronto smartphone acquistabili obline

Il discorso cambia se l’acquisto viene fatto online. Rimanendo nella fascia di prezzo dei 250 euro compaiono diversi smartphone Samsung di fascia bassa come i vari Galaxy J ma anche alcuni smartphone di fascia superiore come Galaxy A6 e Galaxy A6 Plus.

Nel caso di Huawei, invece, troviamo smartphone come Huawei P20 Lite o Huawei Mate 10 Lite. Per quanto riguarda i prodotti Xiaomi, invece, non troviamo quasi nulla a 250 euro ma a circa 200 euro troviamo il Redmi Note 5 citato prima, due smartphone con Android One come MI A2 e Mi A2 Lite. Mentre tra i 250 euro e i 320 euro troviamo smartphone come Mi Max 3 e addirittura si trova il Mi Mix 2, uno smartphone top di gamma con a bordo il processore Snapdragon 835.

Per farla breve, con una spesa tra i 200 e i 300 euro, Xiaomi ci permette di portare a casa un ottimo smartphone di fascia media come il Redmi Note 5 o il Mi A2 oppure un bellissimo top di gamma dello scorso anno, ma con un design ancora attuale.

A parità di spesa Huawei ci offre anch’essa dei prodotti molto interessanti sebbene sia necessario spostarsi sul brand “Honor”: con circa 300 euro si possono acquistare smartphone come Honor Play e Honor View 10 Lite.

Nel caso di Samsung, purtroppo, con una spesa di 300 euro (anche online) saremmo costretti a rimanere in una fascia medio-bassa. A fatica troveremmo il Samsung Galaxy A8 2018 che rimane uno smartphone di fascia media mentre per un top di gamma dello scorso anno dovremmo salire considerevolmente di prezzo superando abbondantemente i 400 euro per portarci a casa un Samsung Galaxy S8.

Conclusioni e offerte de giorno

Per cui indipendentemente da dove si effettua l’acquisto, a parità di prezzo gli smartphone Xiaomi permettono di acquistare smartphone di una categoria superiore a quella che mette in campo Samsung. Huawei si difende molto bene e soprattutto con il sub-brand Honor tenta di dare del filo da torcere a Xiaomi, ma questo vale prevalentemente per gli acquisti online. Se Xiaomi dovesse ampliare la propria offerta nei negozi fisici, anche Huawei farebbe fatica a reggere il passo.

Concludiamo il confronto con una serie di offerte che riguardano i modelli citati in quest’articolo.

Offerte Xiaomi Redmi Note 5

Offerte Huawei P Smart

Offerte Galaxy j5 2017

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.