Smart Tv e Tv 3D: e il vecchio tubo catodico?

Tutta la famiglia riunita, sono le ore 20.50: comincia Carosello!!! Correva l’anno 1960
Oggi, dopo appena 53 anni, è arrivato il momento di rieducare la popolazione al nuovo concetto di televisione: siamo nel 2013.

Quella fantastica scatola dalle mille sorprese che con un tasto riesce a portarci sulle ali del vento, nei teatri più importanti, nelle città più magnifiche, e già, proprio quella scatola che oggi più scatola non è, grazie alla beneamata tecnologia, si è messa a stecchetto e, con la metà della metà dell’ingombro è riuscita ad ottenere risultati esorbitanti. Parliamo di Smart Tv e Tv 3D: paroloni…nient’altro che paroloni, si sa che “can che abbaia non morde”, per questo cerchiamo di fare chiarezza in modo semplice e pratico.

Cosa cambia esteticamente? Per gli affezionati del passato, per chi quella grossa grassa tv a tubo catodico rappresenta una vita fatta di conquiste e di battaglie, un vero e proprio pacchetto di ricordi, niente paura: la tecnologia non vuole derubarvi della vostra storia, non vuole cancellare ciò che è stato ma, ha lavorato incessantemente, e lavora senza mai arrivare, per regalare all’umanità dei risultati ineccepibili, immagini quanto più vicine alla realtà, suoni limpidi e puliti…perchè? Per vincere la guerra dell’innovazione, cominciata qualche anno fa proprio con il tubo catodico!

Allora, a conti fatti e per rispetto ai combattenti vediamo cosa sono queste sottilette che dicono di chiamarsi televisori:

Smart Tv – parliamo di interattività. 

Internet, oggi, è il centro della vita sociale, della vita intellettiva e lavorativa, lo Smart Tv risponde principalmente a questa esigenza, infatti, garantisce la possibilità di collegarsi al web o ad una rete locale riproducendo su un signor schermo tutti i contenuti scelti dallo spettatore. In secondo luogo, sempre pensando alla vita moderna, dopo internet, ci sono, inevitabilmente, smartphone, tablet e computer: bene, lo Smart Tv è dotato anche di particolari app, messe a disposizione dagli stessi produttori, per interagire con i social network e usufruire di una serie di contenuti vari e personalizzabili. Il mondo, racchiuso praticamente in un telecomando, direi!

Tv 3D – fusione tra finzione e realtà.

Ci siamo mai chiesti perchè la nostra normale visione delle cose sia tridimensionale? Forse no, ma ora è bene fermarsi e riflettere: i nostri occhi vedono, in realtà, per ogni cosa, due immagini leggermente diverse. E’ il punto di osservazione a creare questa diversità, o meglio, la sua diversa posizione e  la distanza degli oggetti dagli occhi creano il tridimensionale. La Tv 3D sfrutta proprio questa particolare teoria per creare delle immagini tanto reali da uscire letteralmente dal televisore. Per ricreare questo fantastico effetto realtà, però, sono necessari degli speciali occhiali 3D che fungono da intermediari tra la tv e lo spettatore. Questo particolare tipo di televisore chiede una totale partecipazione e vieta tassativamente la passività.

Ma la Tv non era nata come momento di relax, di puro ozio, in cui l’unico problema da risolvere prendeva il nome di zapping? La tecnologia fa parte del quotidiano ma, attenzione, meglio ingerirne a piccole dosi…rischio indigestione!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *