Come scegliere l’Hosting per il proprio sito o blog

Il nostro volenteroso Signor Rossi ha finalmente compreso il significato di “dominio” ed è riuscito anche a registrarne uno.

Adesso però si chiede cosa farne e qual è il passo successivo per iniziare a creare un sito tutto suo.
Un altro aspetto di internet che deve conoscere il nostro amico sono i servizi di Web Hosting.

Cosa vuol dire Web Hosting?

Tutti i siti che conosciamo e sui quali navighiamo quotidianamente “risiedono” fisicamente all’interno di uno o più server. Un server non è altro che un computer “specializzato” per ospitare uno o più siti internet. Le società specializzate in servizi di Hosting noleggiano porzioni di server, o addirittura interi server, a chi ha necessità di realizzare un sito.

Come scegliere l’hosting adatto?

La scelta del servizio hosting più adatto alle esigenze del Signor Rossi è una valutazione che richiede un minimo ragionamento.

La domanda che il nostro amico deve porsi è quanto spazio web acquistare, ma essendo alle prime armi non ha le conoscenze per una valutazione congrua.

Lo aiutiamo noi dicendogli che se si tratta di un sito o blog personale, nel quale magari scrivere dei propri hobby e interessi, lo spazio web necessario non è tanto; saranno infatti sufficienti i pacchetti base proposti dai principali venditori di Hosting. Volendo quantificare questo spazio diciamo che sono sufficienti da 500 megabyte a 2 gigabyte di spazio.

Trattandosi inoltre di un sito amatoriale di fresca pubblicazione la banda mensile offerta nel piano Hosting acquistato sarà sufficiente; per banda intendiamo la mole di traffico mensile che un sito può generare in termini di visite.

Se invece il Signor Rossi possiede un’azienda, oppure ha in mente di iniziare un’attività di commercio elettronico, un piano base di Hosting potrebbe essere limitato; in questo caso basta dare uno sguardo ai servizi più evoluti e alle soluzioni su misura che solitamente vengono proposti dai siti di vendita di Hosting.

Quanto costa l’hosting per un sito internet

L’investimento per l’acquisto di un servizio di spazio web, solitamente di durata annuale, è variabile e a far lievitare il costo concorrono numerosi fattori.

Tranquillizziamo subito il Signor Rossi, per un sito di medie dimensioni si possono spendere da 10 a 20 euro l’anno, quindi una spesa contenuta e comprensiva solitamente di numerosi servizi già inclusi, come il backup automatico o la gestione della posta elettronica.
Molto spesso si può effettuare la registrazione del dominio e l’acquisto dell’hosting in un’unica operazione.

Di solito questa opportunità si rivela conveniente e pratica; il gestore del servizio infatti si occuperà sia della parte di registrazione che della parte tecnica di attivazione del dominio e il collegamento con lo spazio acquistato.

Bisogna prestare attenzione al rinnovo alla scadenza del contratto annuale; solitamente si ricevono delle comunicazioni via mail che ci avvisano dell’approssimarsi della scadenza, ma se per qualche ragione dimentichiamo di rinnovare l’hosting e il dominio, rischiamo di perdere il sito e la proprietà del dominio registrato.
In molti casi si può ovviare al problema stipulando un contratto pluriennale.

Dove acquistare il servizio di Hosting?

I servizi di Hosting si acquistano online e molte aziende italiane offrono servizi di buon livello e soprattutto supporto tecnico in lingua italiana.
Per il pagamento si utilizzano di solito la carta di credito e i servizi Pay Pal, in molti casi è accettato il bonifico.
Visitando la sezione Hosting del nostro sito trovi un elenco di ISP che offrono pacchetti web Hosting per tutte le tasche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *